PASIMATA
E' un dolce "povero" che si prepara il giorno della Vigilia pasquale, e che si porta a bendire insieme alle uova la mattina di Pasqua.
Ingredienti:

1 chilo di farina bianca
2 bicchieri di latte
100 grammi di strutto
50 grammi di zucchero
30 grammi di anici
30 grammi di lievito di birra
100 grammi di pasta di pane
1 uovo


Il giorno precedente la preparazione della pasimata preparare il lievito mescolando lievito di birra, latte e farina quanta ne richiede. Preparare la pasimata impastando la farina con lo zucchero, lo strutto e il lievito, preparato in precedenza, lavorando l'impasto a lungo. Lasciare riposare finche l'impasto non avrÓ raddoppiato il suo volume. A questo punto impastare di nuovo incorporando anche gli anici alla pasta di pane lievitata; l'impasto va lavorato per almeno dieci minuti. Dividere l'impasto in forma di tanti panetti tenendo conto che a cottura ultimata la pasimata avrÓ quasi raddoppiato il suo volume. Imburrare e spolverare di farina le teglie e dopo avervi sistemato i panetti spennellarli con uovo sbattuto e inciderli longitudinalmente col coltello. Lasciare lievitare di nuovoe infornare per 40 minuti a 180 gradi, il tempo tuttavia varia in funzione della grandezza dei panetti.


ricetta dell' Alta Versilia